FANDOM


Big Quote Left.png
Alla fine, avrò la mia vendetta!
Big Quote Right.png
Oryx, il Re dei Corrotti
Oryx-Kings-Fall-raid.jpg
Statistiche
Posizione Astrocorazzata
Età Indefinita
Stato Attivo
Attributi fisici
Altezza Variabile
Peso Variabile
Oryx, il Re dei Corrotti è il nemico principale dell'espansione Il Re dei Corrotti uscita per Destiny a settembre 2015.

Profilo del personaggio Modifica

Oryx è una delle divinità oscure dell'alveare, nonché padre del principe Crota. Esso, infatti, ha come obbiettivo finale la distruzione dei guardiani e della Luce, sia per vendetta personale per la morte di suo figlio, sia per seguire la filosofia di cui l'alveare tiene fermamente fede.

Oryx, nella sua forma contenuta, presenta le caratteristiche classiche di un guerriero dell'alveare, tranne che per la presenza di due grosse corna sulla testa e di un paio di ali. Nell'incursione, invece, si presenterà al cospetto dei guardiani nella sua forma di vera divinità e di dimensioni gigantesche.

Questo terribile mostro è anche in grado di evocare una sua ombra chiamata Eco di Oryx, con cui può comunicare a distanza con il suo esercito di corrotti.

Storia Modifica

Le tre figlie Modifica

In principio, l'alveare viveva su un pianeta abitato da moltissime altre specie, e quella dell'alveare viveva sotto il comando di un solo re. Questo re, affetto da una strana forma di malattia mentale, parlava con una larva morta che gli rivelò la fine del suo pianeta e della sua specie. Il re, infine, ebbe tre figlie, conosciute col nome di Xi Ro, Aurash e Sathona.

Alla morte del re, le figlie presero possesso della larva, e quest'ultima rivelò che il segreto per fermare la fine del loro pianeta (questo fenomeno viene indicato col nome Syzygy, ovvero "sizigia") si trovava al centro del loro pianeta stesso. La larva rivelò anche la presenza di una nave che portava direttamente al centro del pianeta, e le tre figlie, divenute ormai grandi, trovarono la nave e partirono per il loro viaggio di salvezza. Vicino al centro del pianeta trovarono un'antica creatura conosciuta come il Leviatano, creata dal Viaggiatore stesso. Il Leviatano disse che, se avessero continuato a scendere, si sarebbero imbattuti in un cammino di Oscurità. Le tre figlie, volendo salvare il loro pianeta a tutti i costi, continuarono a scendere, e si imbatterono nelle divinità dei vermi: Yul, Eir, Xol, Ur e Akka. Queste divinità, intrappolate al centro del pianeta per mano del Viaggiatore, ingannarono le tre figlie, e le costrinsero a cibarsi di tre larve promettendogli la salvezza del loro pianeta. Xi Ro si cibò della larva del cavaliere, e si trasformò cambiando nome in Xivu Arath, Sathona prese la larva della madre e cambiò il suo nome in Savathun, e, infine, Aurash prese la larva del re, divenne un maschio e cambiò il suo nome in Auryx.

Le due figlie e il loro nuovo fratello scoprirono che queste larve si cibavano della loro anima, e che presto le avrebbero portate alla morte. Queste larve, però, se alimentate, le garantivano poteri infiniti e immortalità, ma l'unico modo per alimentarle era uccidere qualsiasi essere vivente dell'universo. Le tre figlie accettarono questa realtà e iniziarono lo sterminio di tutte le specie dello spazio.

Auryx divenne Oryx Modifica

Auryx, divenuto servo fedele del verme Akka, si presentò al suo cospetto per chiedergli qual era il segreto che si celava dietro il Profondo, l'oscura forza di cui l'alveare è molto interessato. Akka rifiutò di rivelare tale segreto a Auryx, ma quest'ultimo, infuriato per la risposta e per i continui inganni del verme, sfoderò la spada e fece a pezzi Akka. Alla morte del verme, Auryx scoprì il segreto per accedere al Profondo, e lo incise su delle tavole chiamate le Tavole della Rovina.

Auryx entrò nel Profondo, con cui ebbe una lunga discussione, e ne uscì più forte di prima. Al suo ritorno, Auryx disse: "Ora sono Oryx, il Re dei Corrotti, e sono in grado di corrompere la vita e renderla mia."

Dopo la trasformazione Modifica

Oryx ebbe tre figli: Crota, Ir Anuk e Ir Halak. Crota divenne il principe dell'alveare, e perseguì fedelmente la logica della spada che suo padre impartì a tutto il suo popolo. Le sue due figlie, invece, divennero delle cantamorti, e passarono la maggior parte del loro tempo a capire il significato della morte e i poteri arcani di cui è composto l'universo.

Dopo la morte di suo figlio per mano dei guardiani, Oryx, tormentato, creò con i suoi poteri Thalnok, una creatura simile in tutto e per tutto a suo figlio Crota, per averne una vaga copia da tenere al suo fianco nella Corte.

La fine delle sorelle e l'Astrocorazzata Modifica

Oryx, quando ancora si chiamava Auryx, uccise più volte le sue due sorelle, anche se quest'ultime avevano il potere di risorgere grazie alle loro larve. La prima volta, Oryx uccise Savathun perché notò una sua imprecisione nel comandare la flotta alla conquista di un pianeta, mentre, la seconda volta, uccise sia Savathun che Xivu Arath per ottenere il potere di uccidere Akka e ottenere il potere di una divinità, per il semplice scopo di sterminare una razza aliena chiamata Ecumene, di cui non riuscivano a sbarazzarsi.

Oryx, dopo la morte di Akka, ne taglio un pezzo del corpo e, con l'utilizzo del martello di Xivu Arath e dello scalpello di Savathun, costruì la sua immensa e possente Astrocorazzata. Fatto questo, Oryx riversò il suo mondo in essa, in modo da poter continuare ad avere i suoi pieni poteri anche nel mondo materiale.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale